50 sfumature di grigio

No, non sarà l’ennesima recensione sulla storia della timida Anastasia Stele e dell’affascinante Christian Gray, nel cui mondo una brillante E.L. James ci ha violentemente catapultati, si tratta semplicemente di me, a spasso un martedì pomeriggio avvolta in un outfit capace, grazie ai ricercati accostamenti, d’essere unico anche se nei toni del grigio.

Siamo abituate ad associare questo colore alla tristezza, alla noia, alle stagioni fredde che incombono, ma se fossimo un pochino più coraggiose  ed abili nel portarlo con la giusta classe ed eleganza, sicuramente riusciremo a sfatare il triste mito di questo colore.

Permettetemi di parlare di sfumature perché tutto mi posso considerare tranne che una donna costretta a scegliere tra il bianco e nero. Se è vero che “in medio stat virtus”, allora benvenute sfumature! Guardate quel gran pezzo di Mr. Gray, beh cosa sarebbe senza le sue 50 sfumature di tenebre? Un noioso uomo d’affari incapace di comprendere l’universo femminile. Eccomi qui allora, su tacchi e tra veli di seta che sventolano alla brezza pomeridiana di una Torino pronta a diventare sempre più grigia, sempre più scura, ma unica e bellissima proprio grazie anche alle sue 50 sfumature di grigio.

xoxo

IMG_1808 IMG_1809

grigia1 grigio2

 

 

In 50 sfumature di grigio Orsola veste;
occhiali Marc by Marc Jacobs
orecchini Express
maglia e bracciale pezzi unici Miroglio fashion
gonna Dream
scarpe Firpo
Borsa Prada

I commenti sono chiusi.