Sognando l’Africa

africa safari
Ognuno di noi sogna di volare verso terre lontane, diverse dalla nostra, scappare dalla routine quotidiana e lasciare in casa i tailleur, i tacchi 7 (comodi ma eleganti) che teniamo in borsa mentre il tratto casa-lavoro lo facciamo con le infradito.
Allora chiudete gli occhi e voliamo tutti con la fantasia verso le immense distese del Serengeti , a bordo di una jeep guidata da una simpatica guida keniota, vestiti comodi, tanto lino e cappelli di paglia, occhialoni scuri a nascondere un occhio vigile pronto a scorgere dietro ad un baobab una zebra brucare l’erba, più in là un elegante giraffa che si mimetizza coi colori della natura selvaggia ma bellissima e più in lontananza la corsa inarrestabile delle gazzelle perché il Re della Savana si è svegliato dal suo sonno regale.

Ok, forse stiamo chiedendo uno sforzo enorme ai nostri occhi, alla nostra mente, ancora più difficile da realizzare ora cha alle porte di settembre ci attendono solo noiose riunioni, lavoro arretrato e pianificazioni volte a tenerci incollati alle nostre tristi scrivanie da qui alle tanto sognate vacanze natalizie.
Ma per fortuna la mia Torino ci regala l’opportunità di avvicinarci, almeno un pochino, ai nostri sogni ai nostri viaggi con la fantasia.
A mezz’ora di macchina dal centro, a Cumiana, in provincia di Torino, c’è un pezzo di Savana, uno scorcio di India, un tratto di Cina, un brandello di deserto Sahariano dove non solo i bambini, ma anche noi grandi possiamo fare la conoscenza di tutte quelle creature che in altri posti spesso si scorgono solo dietro alle sbarre. Allo Zoom di Cumiana, ogni animale ha il suo habitat creato su misura e sia ha la fortuna di sentirsi parte e non spettatore del loro ambiente.
Io l’ho fatto, ho voluto sognare, ho voluto sentire il calore sahariano sulla pelle e smessi i panni dell’impiegata di rientro alla sua routine, mi sono lanciata alla scoperta di terre lontane e con lo sfondo di un tramonto meraviglioso mi sono sentita in Africa.
Ma da fashion addicted quale mi reputo non potevo non scovare dal mio guardaroba l’outfit giusto per le terre che volevo scoprire. Per cui ecco un caftano bianco di puro cotone di Diana Gallesi arricchito da accessori (tranne la cintura Max&Co.) della collezione geoclassic di I Classe Alviero Martini, il barnd perfetto per un viaggio avventuroso, sentendomi per un giorno anche io una Donna Avventura. Il tutto arricchito da un leggerissimo Panama di paglia (6 euro in un banco del mercato della Crocetta) e da bigiotteria scovata qua e la in saldo da H&M, o in qualche mercato, da Miroglio Fashion o addirittura come gli orecchini che arrivano direttamente da un piccolo negozietto di Elbasan, la mia adorata città natale in Albania.
Per cui, spero vorrete seguirmi in questa galleria di immagini, testimonianza di un viaggio oltre continente, apparentemente tanto lontano ma incredibilmente dietro l’angolo.
Al prossimo viaggio con la fantasia.
xoxo
765 760 752 751 750 746 744 742 737 734
792
781
780
778
777
776

2 risposte a Sognando l’Africa

  1. ALDA scrive:

    I am enjoying enormously being with you in “Africa”! Amazing model, Great pics!!!